Alimenti pericolosi per il gatto

Spread the love

 

Anche se i nostri gatti tendono a “scegliere” la loro alimentazione, è bene elencare alcuni alimenti che si trovano comunemente nelle nostre case e che potenzialmente possono essere nocivi.

 

L’elenco che andremo ad analizzare non può essere completo: i cibo che possono causare problemi sono innumerevoli.

Nell’elenco cercheremo di indicare i cibi più comuni o tipi di alimentazione da evitare.

Ovviamente, si rammenta che la tossicità dell’alimento è in relazione alla dose o alla frequenza di somministrazione.

Cosa evitare:

  • Ossa sminuzzate di pollo o lische di pesce, soprattutto se cotte, possono causare gravi lesioni all’apparato digerente.
  • Cioccolato, caffè e the: caffeina, teofillina o teobromina sono tossici.
  • Avanzi e ritagli di grasso, se somministrati in eccesso possono favorire la pancreatite.
  • Latte e derivati, benché piacciano molto ai gatti possono essere scarsamente digeriti da alcuni soggetti che sono deficitari dell’enzima lattasi, provocando fastidiose diarree.
  • Uova crude: l’albume contiene un enzima che riduce l’assorbimento di biotina, una vitamina del gruppo B.
  • Cipolle e aglio: contengono sulfossidi e bisolfati che possono causare anemia, in particolare le cipolle.
  • Vitamine ad uso umano contenenti ferro: possono causare tossicità.
  • Avanzi di cucina: se utilizzati come dieta di base possono causare squilibri alimentari.
  • Dieta a prevalente composizione di tonno in scatola destinato all’alimentazione umana, può causare carenze alimentari in quanto non bilanciata.
  • Cibo per cani utilizzato con frequenza: per il gatto è anch’esso sbilanciato e carente di sufficiente apporto proteico per quantità e qualità.
  • Dieta a prevalenza di fegato: la vitamina A in eccesso può nel tempo provocare problemi all’apparato muscolo scheletrico.
  • Dieta a prevalenza di pesce crudo: la carenza di tiamina (vitamina del gruppo B), di cui il gatto ha particolare necessità, può causare debolezza e sintomi nervosi, che nei casi più gravi possono portare addirittura alla morte.


Spread the love